Piazzetta MILU: la passione si tramanda

January 16, 2017

 

Un ambiente moderno, minimal ed elegante, less is more, cucina completamente a vista e 35 posti gestiti da una squadra di giovanissimi talenti, l’età media non supera i 26 anni: ecco Piazzetta MILU che, come il suo giovane team, presenta un ambiente dinamico ed intraprendente, pieno di entusiasmo e passione. Siamo a Castellammare di Stabia, alle porte della meravigliosa Penisola Sorrentina. Un’idea quella di Pizzetta MILU nata da Michele e Lucia, genitori dei fratelli Izzo che hanno saputo far crescere un ristorante già molto noto agli appassionati di cucina. Emanuele, sommelier professionista, cura la proposta dei vini, conservati nella suggestiva cantina in tufo scavata nei sotterranei del locale. Valerio, maître e responsabile del servizio di sala, giovane, elegante e professionale. Maicol, demi-chef da importanti esperienze (recentemente presso il Gruppo Adria a Barcellona) assiste il talentuoso Chef di Piazzetta MILU, Luigi Salomone. 28 anni. Formatosi da alcuni tra i più grandi chef Campani (Sposito, Di Costanzo e Paolo Barrale), può annoverare nel suo curriculum importanti stage ed esperienze presso i tristellati "nordici" d'Europa. La sua è una cucina di abbinamenti e contrasti, moderna, in cui la tradizione è spesso punto di partenza per idee originali e sorprendenti.

Ma i coniugi Izzo hanno ancora un ruolo fondamentale, con Michele alla brace (altro punto di forza del ristorante) e Lucia, che cura l'accoglienza in maniera magistrale. Tutto ciò ha portato il ristorante di Castellammare di Stabia, ad essere conosciuto ben oltre i confini regionali e a vantare una nutrita clientela internazionale e di gastronauti provenienti da ogni angolo di Italia. Nel 2017 Piazzetta MILU ha guadagnato la 1ª stella Michelin, lo chef Salomone è attualmente lo stellato più giovane della Campania, onorando gli sforzi del proprio lavoro e dando lustro ad un intero territorio. 

 

 "Pane, fichi e mortadella di mare"

 

È un'idea che parte dal tonno (considerato il maiale del mare) servito come se fosse una mortadella: abbinato a pistacchio, wasabi e maionese dello stesso tonno. Il tutto servito con una classica merenda popolare: pane croccante a forma di Babà e fichi in gel. 


 

"Genovese: a modo mio". 

Non è la classica: non c'è la cipolla caramellata ma una salsa di cipollotto sotto la pasta di Gragnano che è ripiena singolarmente della carne alla genovese con Maiale nero. Sopra la pasta una spuma di Provolone del Monaco, bruciata per dare ricordo visivo,olfattivo e gustativo della cottura al forno, legata alla ricerca storica. A completare, bucce di limone di Sorrento. 


 

"Tira-Milú"

 

È una tiramisù moderno, scomposto e ricomposto in strati di diverse consistenze, poi completato con un mascarpone sifonato, un biscotto di caffè e fior di sale ed una foglia di radicchio caramellato con zucchero di canna, a sostituire caffè liquido, dandone la stessa amarosta sensazione. 

 Piazzetta MILU è anche teatro, una volta al mese, di "CHEF EXPERIENCE", ormai noto format evento per il quale viene inviato nelle cucine del ristorante di Castellammare uno chef stellato, per una cena dedicata a soli 35 fortunati ospiti, con un suggestivo grande aperitivo servito in cucina, a tu per tu con lo chef a cui è dedicata la serata. 

  • Corso Alcide De Gasperi 23, 80053 Castellammare di Stabia

  • Phone +390818715779

  • Email piazzettamilu@gmail.com

  • Website: http://www.piazzettamilu.it

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com