I MARTEDI' SERA AL CENTRO CONGRESSI UNIONE INDUSTRIALE A TORINO

February 23, 2018

Il nuovo ciclo di serate del Centro Congressi Unione Industriale, da sempre occasione di confronto con i protagonisti assoluti dell’attualità, della cultura e della società, prenderà il via, eccezionalmente il prossimo lunedì 26 febbraio, alle ore 18.00.

Partner degli eventi è Six Comm Group. Nata nel 2015 dalla fusione di due storiche aziende del territorio rappresenta oggi una solida ed innovativa realtà dell’Information e Communication Technology.

Alan Friedman, giornalista di economia e politica, conduttore televisivo e scrittore statunitense,  e Maurizio Molinari, Direttore de La Stampa, interverranno sul tema “Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi”. Capire come funziona l'economia è fondamentale se vogliamo comprendere i meccanismi che regolano i rapporti tra noi e lo Stato e prendere le giuste decisioni per la nostra famiglia e per il nostro futuro. Questo libro è scritto per chi vuole capire l'economia, ma non vuole studiarla. Ha voluto mettere giù le dieci cose da sapere, prima che sia troppo tardi. L'idea è dunque quella di semplificare una materia difficile come quella economica, e di renderla il più possibile comprensibile a tutti ma senza banalizzarla, andando al nocciolo delle questioni. Impresa meritoria, soprattutto in tempi in cui da più parti arrivano dati e “ricette” contrastanti, a suon di sondaggi e promesse “miracolose”, mentre gli italiani ancora lottano per risollevarsi dalla crisi e tra poco dovranno decidere chi dovrà governare il Paese. Friedman affronta via via tutte le questioni più attuali, dal lavoro alle pensioni, dai mercati alle banche, offrendo strumenti per controbattere ai politici ed ai loro slogan. Proprio per far sì che tutto sia davvero più comprensibile, utilizza un efficace espediente narrativo: l'autore infatti non affronta le tematiche in modo “generale”, ma le cala direttamente nella vita quotidiana di una famiglia “tipo” italiana.

 

Martedì 6 marzo, ore 21, Salvatore Aranzulla, il divulgatore informatico italiano più famoso del Web, spiegherà  il proprio metodo adottato.  Chi non ha mai sentito nominare Salvatore Aranzulla? Chi di fronte ad un dubbio informatico, non ha digitato su un motore di ricerca il proprio quesito, per poi scoprire che la risposta era proprio lì, a portata di clic, sul suo portale. Oggi Aranzulla, 27enne catanese, è il fondatore di uno dei 30 siti più visitati in italia, leader di mercato nel settore “computer news”. Il suo blog ha 10 milioni di lettori al giorno, 20 milioni le visualizzazioni delle singole pagine. Da anni è un punto di riferimento imprescindibile per milioni di italiani che ogni giorno hanno a che fare con i piccoli problemi o le grandi insidie del mondo informatico. Modera l’incontro Bruno Ruffilli, giornalista La Stampa.

 

Martedì 13 marzo, ore 21, Massimiliano Cipolletta, Vice Presidente Unione Industriale Torino, Marco Gay, Amministratore Delegato Digital Magics e Presidente Antitec-Assinform, Confindustria, Marco Mezzalama, esperto in Sicurezza e già Vice Rettore Politecnico di Torino, insieme a Renato Mussi,  rappresentate del Gruppo Unicredit  che condivide la serata in veste di partner istituzionale, affronteranno il tema “Vivere la tecnologia senza timore. Come affrontare la rivoluzione 4.0” . La quarta rivoluzione industriale rappresenta probabilmente il capitolo più avvincente scritto finora dall’economia digitale. L’integrazione di tecnologia e dati all’interno dei processi produttivi tradizionali sta infatti spostando in modo prepotente gli equilibri competitivi di interi mercati e aprendo prospettive di crescita impensabili fino a qualche anno fa. Una sfida che non ammette temporeggiamenti essendo questa una rivoluzione connotata da una rapidità di penetrazione e sviluppo maggiore delle precedenti. Motivo per cui tutti gli attori in gioco, dalle grandi alle piccole aziende, passando per istituzioni, associazioni e scuola, banche, devono necessariamente fare sistema onde evitare di perdere un’occasione irripetibile. Non si tratta semplicemente di favorire la crescita economica di un tessuto imprenditoriale, ma di gettare le basi per un futuro sostenibile nel lungo termine dal punto di vista economico e anche sociale, vista la delicatezza e l’importanza del tema occupazionale. Modera l’incontro Marco Zatterin, Vice Direttore La Stampa.

Il ciclo di eventi serali terminerà Martedì 20 marzo,  ore 21, con il  Colonello dei Carabinieri Fabio Federici, Medaglia d’Argento al Valor Civile, Comandante Provinciale Carabinieri di Mantova, Crime Analyst ed  Alessandro Meluzzi, Medico Psichiatra, Criminologo, Crime Analyst e Autore televisivo. Gli ospiti presenteranno il saggio, edito da Oligo,  “Il se e il ma delle investigazioni. Riflessioni tra criminologia, diritto ed esperienza sul campo”. Gli autori dialogheranno insieme al  Colonnello Benedetto Lauretti, Comandante Scuola Allievi Carabinieri di Torino,  all’Avvocato Roberto Trinchero, Presidente Camera Penale del Piemonte Occidentale e della Valle d’Aosta ed a  Giorgio Vitari, Avvocato Generale presso la Corte d’Appello di Torino, mentre in veste di moderatrice, ci sarà la giornalista ed inviata della trasmissione televisiva “Quarto Grado”, Ilaria Mura. Il libro ha il pregio di analizzare in chiave moderna il connubio tra l’investigazione classica e quella scientifica, con particolare riferimento a casi di cronaca vissuti direttamente dagli autori e che hanno colpito l’opinione pubblica – ad esempio gli omicidi di Elena Ceste e Maria Luisa Fassi - per capire, umanamente, chi si nasconda dietro lo stereotipo dell’investigatore e per chiarire quali siano gli elementi fondanti della conduzione di un’indagine e dell’influenza dei media sulla stessa. Analizza il  rapporto tra crimine e società, le modalità di raccolta degli indizi e delle prove sulla scena del crimine, di autopsia psicologica, di come ragionano un detective, un serial killer e un giudice. I due scrittori devolvono, integralmente, i loro diritti d’autore, derivati dalle vendite del libro, all’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri, unico ente autorizzato in favore della solidarietà degli orfani dei carabinieri.

 


Le tessere d’ingresso, gratuite e valide per due persone, potranno essere scaricate attraverso il seguente link www.ccui.it/elencoBiglietti previa registrazione al sito www.centrocongressiunioneindustriale.it

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com