Villeroy & Boch compie 270 anni

September 2, 2018

In occasione dell’anniversario dei 270 anni, Villeroy & Boch ha deciso di regalare ad un fortunato vincitore l’occasione di immergersi nell’atmosfera magica e ricca di storia del castello di Saareck a Mettlach, sulle orme della famiglia fondatrice, mentre decine di buoni acquisto sono in palio per scoprire la bellezza duratura delle sue collezioni. Il marchio festeggia quest’anno anche attraverso il lancio di collezioni che richiamano in chiave contemporanea elementi storici, mettendo in luce l’eleganza senza tempo di stili e decori, fra cui Vieux Luxemburg Brindille e Rose Sauvage.
 
Dalla sua fondazione nel 1748, Villeroy & Boch è diventata una delle aziende produttrici di ceramiche leader a livello mondiale e un importante precursore di stili e tendenze, rimanendo fedele alla propria identità e ai propri valori.
 
Nel 1748 il francese François Boch, insieme ai suoi tre figli, inizia a produrre stoviglie in ceramica ad Audun-le-Tiche in Lorena. Nel 1767 apre una fabbrica a Septfontaines, in Lussemburgo, che segna l'inizio della prima produzione industriale di massa di qualità. Anche l'imprenditore Nicolas Villeroy si concentra sulla ceramica e sulle innovazioni: nel 1791 diventa azionista di una fabbrica di terracotta e in seguito ne rileva il controllo completo. Tra i primi ad usare il carbone come combustibile per la produzione di ceramica, introduce tra le altre cose il processo che usa il rame per la produzione di prodotti decorati a prezzi più accessibili.
 
Dapprima concorrenti, Boch e Villeroy fondono le società nel 1836 e da quel momento subiscono una crescita rapidissima e un’espansione globale: da Parigi a Londra, Varsavia, Mosca e San Pietroburgo, la Scandinavia, l'Europa meridionale e infine il Nord e Sud America, Villeroy & Boch conquista le tavole e le case di tutto il mondo.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com